Slider

I SOGNI DI MARTINO STERIO | Recensione

lunedì 15 maggio 2017

I sogni di Martino Sterio, Giulio Xhaët
Editore: Electa Mondadori
Pagine: 276
Prezzo: €16,90
Su Amazonhttp://amzn.to/2q6LQkT

Trama
E se il racconto più famoso al mondo, una di quelle fiabe che vi hanno raccontato più volte da piccoli, nascondesse un segreto terribile? È a questa domanda che il giovane Martino deve trovare risposta. Altrimenti finirà prigioniero dei suoi stessi sogni, che da qualche tempo lo vedono protagonista di bizzarre versioni di Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo Specchio. Sophie, una misteriosa francese in Erasmus, spiega a Martino come le opere di Lewis Carroll possano rivelarsi testi maledetti, attraverso un’oscura profezia nascosta da generazioni. Se fosse la verità, le persone inizierebbero a “vivere i propri sogni e sognare la propria vita”, contagiandosi a vicenda nella condizione di “senz’anima”. Sarà l’inizio di un’incredibile avventura che porterà un manipolo di ragazzi nei meandri di un paese sperduto d’Inghilterra. Dove leggende dimenticate e legami famigliari inaspettati troveranno un epilogo sconvolgente. Tra giochi linguistici, invenzioni surreali e scenari onirici, I sogni di Martino Sterio è un viaggio alla scoperta del potere dei nostri sogni e delle nostre fantasie.
http://www.electa.it
La mia opinione
Ero molto incuriosita da questo libro perché si presentava come una rivisitazione originale di Alice nel paese delle meraviglie e così è stato! Ho apprezzato molto la fantasia e l'originalità dell'autore, i sogni di Martino sanno essere molto folli, un po' confusionari e strani ma decisamente fuori dal comune. Alcune volte mi capitava di non capire il confine fra sogno e realtà, proprio come accade al protagonista. È questa fervida fantasia a caratterizzare il libro e a renderlo diverso. Ottima anche l'ambientazione universitaria di Milano, nonostante non venga descritta granché trovo importante ambientare romanzi fantasy di autori italiani in Italia.
http://www.electa.it
I personaggi della storia, per quanto variegati, li ho trovati un po' irreali, non sono riuscita a provare simpatia per loro a partire da Martino. Per quanto complesso sia il suo personaggio, assalito da ansia e dai suoi demoni interiori, l'ho trovato forzato e spesso esagerato nei suoi sbalzi di umore. Sophie, nonostante non sia molto presente, è forse l'unico personaggio che mi ha incuriosito perché ama leggere e ha un grande intuito, una Sherlock Holmes dei giorni nostri. Gli altri non mi hanno detto nulla di che.
I protagonisti della storia
La prima metà del libro, sogni a parte, è molto piatta, non succede granché mentre la seconda parte è decisamente più dinamica. C'è molto mistero attorno alla figura di Lewis Carroll, un sacco di teorie sull'Anticristo e i significati nascosti dell'opera più celebre dell'autore. Inizialmente ero molto intrigata da tutto ciò però sono rimasta delusa da come si conclude la ricerca di Martino. Nel complesso è stata una lettura molto scorrevole e avventurosa, se amate Alice nel paese delle meraviglie vi consiglio di dare un'opportunità a questo romanzo.

Vi incuriosisce o lo avete letto? Che ne pensate anche dell'infografica studiata per il romanzo?

Doni💭🌸
CopyRight © | Theme Designed By Hello Manhattan