Slider

ARTEMIS Andy Weir | Recensione

domenica 12 novembre 2017

Copia ricevuta in anteprima da NetGalley

Edizione inglese
Uscita: 14/11/17
Pagine: 384
Prezzo: £12,99
Su Amazon: http://amzn.to/2hyfDyj

Edizione italiana
Uscita: 16/11/17
Editore: Newton Compton
Prezzo: €10.00

Trama
Jazz Bashara è cresciuta sull’unica città della luna, Artemis, fondata dalla KSC. Nonostante il grande potenziale che tutti sembrano riconoscerle, non ha grandi aspirazioni se non fare soldi. Lavora come fattorina e guadagna qualche soldo extra con il mercato nero. Uno dei suoi clienti più ricchi le offre un affare a una cifra stellare che implica però andare contro la legge. Jazz accetta perché ha dei debiti da ripagare ma da qui in poi arriveranno solo guai.

La mia opinione
L’idea di una città sulla luna mi affascinava tantissimo e non ne sono rimasta delusa. L’autore è stato in grado di rappresentare un’ipotetica città spaziale nei minimi dettagli rendendola più che verosimile. Si è impegnato soprattutto nel cercare di rendere scientificamente possibile la vita su di essa, per questo il romanzo è ricco di descrizioni e dettagli mai buttati a caso. Dall’architettura al cibo è tutto perfetto. Ho apprezzato anche che si entrasse nel dettaglio per quanto riguarda la tecnologia e la chimica, nonostante io non ne sia una grande esperta.
La storia è ricca di colpi di scena, alcuni abbastanza prevedibili ma altri li ho trovati inaspettati.
I personaggi sono diversi anche se solo la protagonista, che non sono riuscita a sopportare nemmeno per un secondo, è ben caratterizzata mentre gli altri sono solo abbozzati. Jazz ha un carattere forte, determinato eppure è mossa solo dal denaro. Tutti le ripetono quanto potenziale sprecato lei abbia, un grosso cliché. Il personaggio che più mi ha colpito è Svoboda, una persona ingenua e per bene, molto appassionata con il suo lavoro, entusiasta come il primo giorno. Un elemento anche buffo perché non ha molta esperienza con le ragazze e spesso finisce per essere troppo diretto con Jazz. Ho apprezzato molto il tipo di narrazione attraverso lettere/messaggi della Jazz più giovane al suo compagno di penna terrestre perché questo aiuta a capire meglio sia il personaggio, il suo passato, che la differenza di vita e un briciolo di politica terrestre e lunare. Una storia ricca d’azione e intrattenimento, se vi piace il genere fantascientifico Artemis non vi deluderà affatto.

Doni 💭🌸
CopyRight © | Theme Designed By Hello Manhattan