giovedì 15 gennaio 2015

Baymax Portachiavi | DIY


Ho adorato Big Hero 6 e quindi ho deciso di realizzare qualcosa inerente al cartone. E cosa potevo fare se non Baymax? Ecco un facile tutorial per realizzare un portachiavi:

Materiali:
Panno lenci nero e bianco
Filo nero e grigio
Ago
Forbici
Colla
Materiale per imbottire
Filo elastico
Moschettone 

Dal template qua sotto, ritagliate dal panno lenci bianco due sagome corpo e da quello nero 2 cerchi per gli occhi. Incollate gli occhi e cucite, con il filo nero, i bordi interni di braccia e gambe (linee tratteggiate nel template qua sotto). Cucite una linea anche fra gli occhi.
Con il filo grigio, cucite lo sportellino di Baymax, prendendo come esempio la figura qua sotto.


Cucite assieme le due parti del corpo utilizzando del filo nero per marcare, ricordando di aggiungere un po' di imbottitura prima di terminare. Per rendere il nostro Baymax un portachiavi, ritagliate della lunghezza desiderata il filo elastico, inserite il moschettone e cucite il filo nella parte alta di Baymax. Ed ecco fatto!! Spero vi piaccia :)




sabato 10 gennaio 2015

Chibi legge.. Blankets!


Oggi voglio parlarvi di Blankets, una graphic novel di Craig Thompson.All’inizio ero un po’ spaventata nell'affrontare questa lettura, sia per la dimensione (quasi 600 pagine) che per i temi trattati. Ma ero molto incuriosita perché è un genere diverso da quello che di solito prediligo (ovvero fantasy o giallo). Blankets infatti tratta argomenti importanti come la religione, il sesso, l’amore e la vita adulta. Il protagonista della storia è l’autore stesso: Craig. Lui cresce in una famiglia molto religiosa e rigida. Il padre, infatti, punisce spesso lui e il fratellino e sono rabbrividita quando l’ha costretto a dormire in uno stanzino che, agli occhi dei 2 bambini, appariva come la stanza dell’inferno. La vita di Craig è piena di momenti tristi e di tanto silenzio, cresce come un disadattato, non sa qual è il suo posto nel mondo e non riesce a integrarsi con gli altri coetanei. 
Una cosa che mi ha molto colpito è il modo di raccontare la storia, sembra proprio di rivivere le angosce dell’autore. La religione lo accompagna per tutta la vita e spesso Craig si domanda cosa sia giusto e cosa peccato, mette spesso in discussione la propria fede. Ha tanta voglia di capire e di conoscere, legge spesso la bibbia e annota i passi che non comprende o che risultano poco chiari.Durante un campo religioso incontra Raina. Lei diventa subito la sua musa ispiratrice perché rappresenta tutto quello che lui non è, ma soprattutto la novità. Con lei infatti sperimenta cos’è l’amore. La loro storia d’amore non è come tutte quelle raccontate nei romanzi, si prende i tuoi tempi, non è frettolosa e avida, è tenera e candida, come la neve che spesso avvolge le vignette. 
La storia in se’ non ha nulla di speciale, è una semplice storia autobiografica, ma il fatto che venga raccontata nella sua semplicità e senza pretese, la rende speciale. E’ facile rispecchiarsi nel protagonista, tutti noi abbiamo affrontato le varie fasi dell’innamoramento, tutti noi dobbiamo crescere e porci domande sulla nostra esistenza.Ultima curiosità: l’opera nasce dall’idea di descrivere come ci si sente nel dormire vicino a qualcuno per la prima volta. E penso che ci sia riuscito, in un punto in particolare, dove i loro corpi sembrano uno e i pensieri di uno finiscono con quelli dell’altro, in un’armonia perfetta.

Vi straconsiglio quest'opera, non vi deluderà!
Lascio qua sotto il mio video, più completo sull'opera.




~Chibiistheway

domenica 28 dicembre 2014

Vacanze di Natale..

Mi dispiace di aver trascurato questo blog, ero partita bene ma poi strada facendo ho perso colpi. Ma eccomi qui per riprendermi dal letargo! Questo Natale è stato davvero impegnativo, ho lavorato tantissimo in negozio e non ho avuto molto tempo libero. Ecco perché poi non ho caricato nessun video sabato, spero di farne uno prima della fine dell'anno, magari con una top 10 dell'anno o boh, fatemi sapere! Mi sarebbe piaciuto girare anche un "what i got for christmas" ma metà dei regali non mi sono ancora arrivati, quindi xD. Sto anche pensando ai video in maniera più seria, organizzarmi seriamente, montare meglio, cercare di aumentare la qualità video ma soprattutto del contenuto. Per questo ho però molto bisogno del vostro aiuto. Ci sono tantissime cose utili o curiose che vorrei condividere con voi, ma la paura di risultare noiosa o per niente interessante mi fermano. E voglio anche migliorare dal punto social, ovvero interagire di più con voi e condividere più cose. Sembra quasi una lista delle "cose che voglio fare nel 2015", ma è così, voglio migliorarmi!
Purtroppo da domani ricomincio a lavorare, quindi non avrò comunque molto tempo, ma mi impegnerò al massimo! E dopo tutto sto sbrodolare vi lascio qualche foto carina del mio Natale :)






venerdì 5 dicembre 2014

Cuscino pinguino | DIY



Ecco un'idea regalo molto carina e semplice: un cuscino a forma di pinguino ^^
Materiali:
tessuti (io ho usato felpa e pannolenci) in nero, bianco e arancione
cuscino o imbottitura (il mio è 40x40cm)
forbici
ago e filo
Per prima cosa tagliate 2 quadrati dal tessuto nero di 42x42cm (in modo da avere un margine per cucire assieme i pezzi), 2 cerchi neri per gli occhi, 1 triangolo arancione per il becco e 2 rettangoli dai bordi arrotondati per viso e pancia.


Per il viso io ho semplicemente preso un foglio A4 a cui ho smussato i bordi, mentre per la pancia un rettangolo 29,5x12cm.
Una volta deciso dove posizionare i vari elementi su uno dei quadrati neri, cuciteli o incollateli.


Sovrapponete i 2 quadrati (in modo che la parte "decorata" si rivolta verso l'intero) e cucite tutto intorno lasciando un'apertura per rivoltare e inserire il cuscino.


Una volta inserita anche l'imbottitura/cuscino, potete cucire il foro rimasto, incollarlo oppure inserire delle strisce a strappo.

Ed ecco un simpatico pinguino da mettere sul letto o sul divano, perfetto per voi o come regalo!
Fatemi sapere cosa ne pensate ^^



mercoledì 12 novembre 2014

Avvolgi cuffie | DIY


Problema con le cuffie che si aggrovigliano e si annodano facilmente? Allora questo progetto fa al caso vostro :)

Materiali:
feltro o panno lenci
ago e filo
forbici
nastri a strappo

Per prima cosa scegliete la sagoma di un animale o un logo a vostro piacere e ritagliate 2 sagome dal feltro/panno lenci. Vi lascio qui sotto i disegni che ho utilizzato per realizzare i miei


Se necessario, ritagliate anche i dettagli (occhi o bocca) e una volta deciso dove posizionarli, cuciteli/incollateli a una delle due sagome principali. Per la mia rana ho cucito i 2 occhi di feltro, poi con del filo nero ho cucito la bocca fra i due occhi.
Se volete dare un tocca più da cartone al vostro animale, potete aggiungere delle guance ritagliando dei cerchi/ovali dal feltro/panno lenci rosa o, come nel mio caso, utilizzare del blush e stenderlo, un po' alla volta, sotto agli occhi.
Ritagliate 2 strisce di feltro/panno lenci lunghe 7cm e larghe meno di 1cm e cucitele/incollatele insieme. Prendete poi la sagoma ancora non utilizzata, e cucite/incollate la striscia più o meno a metà.
A questo punto cucite assieme le 2 sagome del corpo e se volete, prima di chiudere il lavoro, aggiungete dell'imbottitura per dare corpo al vostro soggetto.
Ultimissimo step, ritagliare 2 quadratini dalle strisce a strappo e posizionarle sulle estremità della striscia di 7cm, in modo da creare una chiusura. Se le strisce non sono adesive potete incollarle voi.
Ed ecco il nostro avvolgi cuffie terminato! Ora non vi resta che posizionarci le cuffie e portarle con voi senza il terrore di annodarle!!





Fatemi sapere cosa ne pensate e se decidete di tentare questo progetto, condividete con me le foto #chibiistheway




martedì 21 ottobre 2014

Pumpikin spice latte | Ricetta


Questa bevanda è davvero autunnale e a base di zucca! Devo dire che a me la uzza non piace, ma in questa combinazione è davvero buona!

Ingredienti:
1 tazza di latte
1 cucchiaio di zucca ("purè" o in scatola)
1 cucchiaio di zucchero
1 tazzina di caffè
cannella e zenzero in polvere

Se come me non avete trovato da nessuna parte la zucca in scatola, ecco come procedere:

Prendere una zucca e tagliarla a pezzi, senza la buccia, metterla in una teglia da forno rivestita di carta da forno, aggiungere 1 bicchiere di acqua con 1 cucchiaino di cannella in polvere e uno di zenzero. Io ho poi messo tutto in forno a 180°C per circa 40 min, ma potete controllare la consistenza man mano che cuoce. Una volta tolta la zucca, l'ho frullata e passata al setaccio, per avere una sorta di crema o purè. Siccome per la ricetta ne serve solo un cucchiaio, il resto l'ho messo in frigo.



Passiamo ora alla vera e propria ricetta!!

Scaldate in un pentolino il latte insieme alla zucca e allo zucchero e mescolate. Aggiungete un pizzico di cannella e di zenzero in polvere e togliete dal fuoco prima che raggiunga l'ebollizione. Preparate una tazzina del vostro caffè preferito e mettetelo in una tazza grande, aggiungete il latte con zucca, precedentemente preparato, ed ecco la nostra bibita finita! Potete anche aggiungere della schiuma di latte o della panna montata e decorare con della cannella in polvere.

Molto semplice ma molto buono! Fatemi sapere se lo avete mai provato o se lo proverete per la prima volta! :)


sabato 18 ottobre 2014

3 Fall Outfits | Fashion

Ecco 3 idee per affrontare al meglio l'autunno! :)

Casual Friday
Questo look l'ho pensato per quei giorni in cui, dopo il lavoro, esco con gli amici, magari per un aperitivo o una serata semplice. E' molto casual, adatto anche alla scuola/università. Il maglioncino è tipicamente autunnale, corto e a 3/4 che si abbina bene a un paio di pantaloni a vita alta. Le scarpe sono comode ma con un rialzo e la borsa è quella che porto ultimamente al lavoro.


Maglioncino Stradivarius
Pantaloni Bershka
Borsa Accessorize
Scarpe Converse






Let's go to the cinema!
Quando vado al cinema mi piace essere sia elegante che casual, quindi mi piace abbinare alla gonna una camicia. Questa è in jeans con un fiocco che la rende più femminile, la gonna a vita alta, invece, è semplice in cotone elasticizzato. Siccome sento sempre freddo, ho scelto un paio di calze calde ma che arrivano al ginocchio. Infine, ho abbinato una delle mie tracolle preferite a un paio di ballerine semplici.


Camicia Gas
Gonna Pull&Bear
Calze Calzedonia
Ballerine H&M
Borsa Bershka





Shopping in the city
Ed ecco il mio abbinamento preferito, quello forse più autunnale di tutti! I colori sono tipici della stagione, la camicia è anche molto comoda e morbida, abbinata a un semplicissimo paio di jeans e delle sneakers adatte per camminare a lungo (soprattutto sui sanpietrini della città!). La borsa rigorosamente maxi per trasportare tutti gli acquisti o tutto il necessario per una giornata di shopping. Tocco di classe: il cappello in lana!!

Camicia Bershka
Pantaloni UP Jeans
Borsa Zara
Scarpe Drunknmunky
Cappello Accesorize