Da Monet a Matisse: l'arte di dipingere il giardino moderno

giovedì 26 maggio 2016

Da Monet a Matisse: l'arte di dipingere il giardino moderno


Ciao a tutti! Oggi mi piacerebbe condividere con voi la mia esperienza e i miei pensieri riguardo a "Da Monet a Matisse. L'arte di dipingere il giardino moderno" che ho visto proprio ieri al cinema. Innanzitutto, questo si tratta di un evento speciale al cinema dedicato all'esposizione "Painting the modern garden: Monet to Matisse" tenutasi dal 30 Gennaio al 20 Aprile alla Royal Academy of Arts a Londra. Il fulcro dell'esposizione era appunto il giardino e raccoglieva 120 opere di artisti diversi come ad esempio Monet, Liebermann, Klimt, Kandinsky e Matisse.

Auguste Renoir "Monet painting in His Garden at Argenteuil" 1873

Il documentario/esposizione presentato al cinema si è incentrato principalmente su Monet, sulla sua grande passione per il giardinaggio, i suoi progetti, i giardini e, ovviamente, le sue opere più celebri in questo ambito. Io amo particolarmente gli impressionisti e Monet quindi è stato molto piacevole rivedere alcune sue opere e scoprire qualcosa di più su questa sua passione, anche perché si parlava molto nel dettaglio della composizione del giardino, come combinava i vari fiori e le specie che preferiva. Non mi intendo molto di fiori, ma il giardino d'acqua di Monet è sicuramente uno dei miei preferiti in assoluto sia per la combinazione di colori che per l'effetto della luce sull'acqua.

Giardino di Monet a Giverny
Claude Monet "Water Lily Pond" 1899

Oltre alla sua concezione di giardino, è stata presentata molto nel dettaglio anche quella di Liebermann, un artista tedesco che non conoscevo e che mi ha fatto piacere scoprire, e di Sorolla, pittore spagnolo particolarmente apprezzato negli USA. Questi tre artisti, pur avendo alcuni tratti stilistici simili, avevano concezioni diverse del giardino ed è stato molto interessante metterli a confronto e vedere come si riflettevano le composizioni dei giardini nelle loro opere.

Joaquin Sorolla "Louis Comfort Tiffany" 1911
Nonostante mi aspettassi più dettagli relativi alla tecnica del disegno, della pittura, è stata una piacevole e rilassante (a tratti fin troppo, la signora di fianco a me si è addormentata!) serata. L'unica cosa che non mi ha convinto al 100% è che si è parlato per più della metà del tempo di Monet e molti altri artisti sono stati solo citati. Appena riuscirò a permettermelo, mi recupererò la raccolta illustrata della mostra disponibile su Amazon: http://amzn.to/25k34rz

Wassily Kandinsky "Murnau the Garden II" 1910