Sonna Me de Mite Kure | RECENSIONE

domenica 22 gennaio 2017

Sonna Me de Mite Kure | RECENSIONE

Titolo: Look at me with those eyes (Sonna Me de Mite Kure)
Autore: Chokusen Moudama
Anno: 2013
Inedito in Italia
Volume unico
Genere: Shounen Ai

Trama
Mikado è un ragazzo ricco ed egocentrico abituato ad avere tutto dalla vita e dagli altri. È la star della sua scuola, il più popolare e ammirato, non può mai passare inosservato eppure una persona che lo ignora e lo "respinge" esiste. Nezaki è un ragazzo semplice che tende a nascondersi dietro alla sua frangia rimanendo un mistero per Mikado che si fissa con lui e si pone come obiettivo quello di riuscire a uscire con lui.

La mia opinione
Non ricordo in che modo sia venuta a conoscenza di questa storia, fatto sta che non avevo nessuna aspettativa e non sapevo neanche di cosa trattasse il fumetto. Sono rimasta quindi piacevolmente sorpresa perché non avevo mai letto un fumetto di questo genere e mi è piaciuto abbastanza. Mikado è un ragazzo molto pieno di se, abituato ad avere tutto da tutti, a essere al centro dell'attenzione e appena non lo è fa di tutto per esserlo. In questa storia conosce per caso un nuovo ragazzo della sua scuola che sembra fregarsene altamente di lui e infatti lo evita e lo respinge continuamente. Questo non fa che aumentare la curiosità e la determinazione di Mikado che finirà poi per conoscere un po' Nezaki e il motivo per cui si nasconde dietro ai suoi capelli che gli coprono gli occhi. Ho trovato questo manga molto carino perché unisce momenti molto ironici, surreali e stupidi, a momenti di riflessione più profonda e scene particolarmente tenere in cui è impossibile non fangirlare. Essendo un unico volume non molto lungo, non c'è spazio per approfondire alcune tematiche e alcuni personaggi e infatti si punta tutto sui due protagonisti, con qualche piccola comparsa, che secondo me vengono ben caratterizzati attraverso i disegni (soprattutto il volto) e il loro modo di esprimere o reprimere i loro sentimenti. Oltre alla storia sentimentale, che ho trovato dolcissima verso la fine, ci sono altri temi importanti che vengono affrontati ovvero la ricerca di una propria identità, l'accettazione di se stessi e il voler esprimere aprirsi a qualcun altro accettando i pro e i contro che questo comporta. Una storia breve che mi ha fatto ridere tanto, mi ha tenuto compagnia per un pomeriggio facendomi sorridere e sospirare, soprattutto dalla metà in poi dove si susseguono una serie di eventi molto teneri e dolci (a modo loro).
Secondo me è una storia a cui dare una chance, visto oltretutto che si tratta di un volume solo.
Doni 💭🌸